Tag

, , , , ,

Quando, tempo fa, cercavo di essere un londinese acquisito, avevo alcuni punti di riferimento come Borders in Oxford street (ormai sostituito con un JDsports qualunque) per le mie letture clandestine, e gratuite; la food hall di Selfridges per la perfezione del cibo esposto; e il Victoria and Albert Museum per la collezione permanente di arredi d’epoca.

Parliamo di Thomas Chippendale, the Elder, (1718 – 1779) ebanista inglese noto per aver codificato le tendenze del suo tempo all’interno di uno dei primi “cataloghi” di arredo il famoso “The Gentleman and Cabinet Maker’s Director” datato 1754 ( 1762 in ultima scrittura).

chippendale_large_custom_290x290_040162464

Thomas Chippendale immortalato sul frontone del Victoria and Albert Museum

Non si tratta semplicemente di un catalogo di arredi ma di un’opera di sintesi volta a riconoscere lo stile “contemporaneo” e ad orientare gusti e scelte dell’allora “uomo moderno”.

the Gentleman and cabinet maker's Director

The Gentleman and cabinet maker’s Director

Thomas Chippendale riuscì non soltanto nell’arduo compito di dividere ed archiviare segni estetici differenti tra loro, e identificativi di tendenze ben precise, ma la sua opera anticipa di 200 anni moderne strategie di marketing di prodotto; le tendenze  da lui individuate nell'”immaginario collettivo” del suo tempo vennero articolate in gotico, rococò e cinese suddividendo la propria produzione in una griglia di mercato distinta per tendenze.

chinesechippendale1

Non so quanto fosse consapevole di ciò ma il successo del volume segnò l’affermazione di un “Brand”  tanto  che  “Chippendale” fu il primo stile a non portare il nome di un monarca.

E’ nello stile cinese  che Thomas Chippendale crea qualcosa di veramente nuovo; il mondo, nel settecento, conobbe una forte espansione e di conseguenza nobiltà e ricchi mercanti vennero affascinati da culture lontane, nacque un vero e proprio culto per le “cose esotiche, le “cineserie”, tanto che ogni dimora storica poteva vantare una stanza cinese.

Thomas Chippendale riuscì a sintetizzare alcuni stilemi fortemente evocativi di quel gusto esotico; non importò una nuova tendenza ma ne creò una adatta ai suoi clienti fatta di linee geometriche,intarsi lineari e faux bamboo

Esempio di sedia in stile Chinese Chippendale

Esempio di sedia in stile Chinese Chippendale

Lo stile Chippendale ebbe una grande eco in tutta  europa e nel nuovo continente. Dando origine ad una serie di stili derivati come l’irish Chippendale, e il gothic Chippendale ma lo stesso stile Sheraton e lo stile  Happlewhite sono in qualche modo influenzati dall’opera di Thomas Chippendale.

…..ovviamente da non confondere con altri chippendale

Annunci